Alla ricerca della felicità: Essere onesti è vivere bene

IMMAGINE Alla ricerca della felicità: Essere onesti è vivere bene

Alla ricerca della felicità: Essere onesti è vivere bene

Buongiorno a tutti Voi lettori e appassionati del nostro Blog. Ma qual è comunque lo scopo di questo Blog. Cerco di spiegarlo io, convinto di averlo intuito: ogni famiglia, ogni gruppo di amici, ogni associazione, ogni Azienda si basa su determinati principi, valori che vengono condivisi dai membri che la/lo costituiscono.

Bene! Oggi vorrei scrivere circa il valore dell’ONESTA’. Onestà…da dove si inizia? Si potrebbe iniziare col dire che è alla base di tutte le relazioni umane, alla base di tutte le relazioni lavorative e alla base di qualsiasi rapporto personale.

Bello, vero! Ma è veramente così? Siamo tutti così onesti come dovremmo o meglio come vorremmo? Considerando la mia relativamente breve esperienza, non sono un saggio veterano ma neanche un novellino della vita e delle relazione, posso dire con serenità che essere realmente onesti nella vita di tutti i giorni e soprattutto in ambito lavorativo non è del tutto semplice e spontaneo.

Sostanzialmente credo che ogni volta che non si riesce ad essere onesti lo si fa semplicemente perché si tende a non voler deludere aspettative e/o apparire meno forte, meno vincente rispetto alla circostanza che ci si palesa in quel momento. Ci si raccontano storie, si adducono motivazioni più o meno valide, giustificazioni per un lavoro andato male,per un errore commesso, per qualsiasi elemento possa ledere la Ns immagine/persona. Ma è realmente utile?

Assumiamo per un attimo come buono questo concetto, senza naturalmente voler fare di tutta l’erba un fascio, senza volermi io, in primis escludere da questo quasi naturale modus operandi, senza voler discutere su chi non è onesto con se stesso e con gli altri per scelta propria, cercando di perseguire secondi fini.

Come possiamo fare per migliorare le Ns relazioni e avere un approccio più onesto e quindi più franco con le situazioni che viviamo, condividiamo e l persone con cui lavoriamo? Come potete immaginare non c’è la classica bacchetta magica ma quello che mi sento di suggerire e su cui invito tutti a riflettere è: Se vuoi essere creduto sii onesto.

Se vuoi essere onesto sii sincero. Se vuoi essere sincero sii te stesso. Nessuna costruzione dietro la tua figura, nessun secondo fine dietro le tue scelte, nessun sotterfugi dietro le tue azioni e la tua vita ne guadagnerà in qualità. Non abbiamo necessità di costruire personaggi per essere migliori agli occhi degli altri, non abbiamo obbligo di compiacere tutti, sempre per essere popolari o comunque ben visti, apprezzati e considerati, non abbiamo bisogno di sembrare super eroi per essere visti come validi e performanti.

Più semplicemente onestà, per quel che mi riguarda è sinonimo di coerenza, di semplicità, di trasparenza ed è una delle direttive imprescindibili su cui basare e impostare la propria esistenza, valore assoluto che non sempre nell’immediato ti porterà dei vantaggi o degli sgravi ma in una visione generale ti permetterà di essere un uomo libero e ricorda : Libertà è fare ciò che ami. Amare ciò che fai è felicità. Vuoi essere Felice? Sii onesto.


2018 © Prolution Group - All rights reserved.