La tua Azienda ha fatto il Vaccino?

Prolution affianca la tua azienda

Prolution group cura la tua azienda

WTF?!?! Vaccinare un’azienda? Ovvio! Vacciniamo i nostri figli…perché non vaccinare quindi chi li nutre? Anch’essa, dopotutto, è un soggetto giuridico…un po’ di empatia! Sarà un piccolo passo per l’uomo ma un grande spasso per l’umanità……

Pro e Contro Vaccini

E’ sotto gli occhi di tutti la “nuova ed interessantissima” polemica sbocciata questa primavera (l’argomento torna in auge periodicamente, spesso accendendosi sotto scadenze elettorali) sull’obbligatorietà della vaccinazione di massa. Come ogni anno, anche il giovane e audace 2017 non è stato purtroppo capace di strappar via di dosso al dibatto lo stantio velo di ignoranza e faziosità che lo avviluppa. Perché l’elefante nella stanza è nei fatti questo.

Quando ci si confronta sulla vaccinazione si scontrano sempre 2 tifoserie. I toni e i modi sono infatti più adatti ad argomentare la bontà di un penalty concesso che la scelta di vaccinare o meno la propria progenie. Certamente non favoriscono la comprensione delle posizioni ed una scelta consapevole. La stessa dinamica si innesca quasi sempre quando si cerca di spiegare l’importanza del marketing nelle imprese…alle imprese.

Cosa significa Vaccinare un’azienda

Vuol dire innanzitutto avere la cultura per farlo. Mi spiego meglio. Vaccinare un’azienda significa renderla più resistente agli attacchi esterni. Vaccinare un’azienda significa immunizzare il sistema economico. Vaccinare un’azienda significa assumere la giusta dose di Marketing. Vaccinare un’azienda significa farla sopravvivere. Vaccinare un’azienda significa sopravvivere! Prolution cura la tua azienda.

Più resistente agli attacchi esterni

Lo studio del prodotto, del mercato di riferimento e della concorrenza donano all’impresa un superpotere: la veggenza. Attraverso l’analisi delle informazioni raccolte l’impresa sa benissimo cosa accadrà sul mercato, cosa accadrà a lei e cosa vorranno i consumatori. Prevedere gli attacchi dei concorrenti e schivarli, prevedere l’evoluzione del mercato e dei gusti dei consumatori ed anticiparli. Come potremmo far allunare e lavorare un lander senza avere una dettagliata mappa del “terreno” su cui dovrà camminare e gli agenti atmosferici che dovrà contrastare?

Immunizzare il sistema economico

Proprio come una persona vaccinata rende più sicuri anche gli altri, la vaccinazione di un’azienda fa bene a tutte, esternalità positive a catena contribuiscono all’immunizzazione dell’intero sistema economico, sia sotto l’aspetto culturale che sotto quello più meramente finanziario, generando ad esempio indotto.

Assumere la giusta dose di Marketing

Il marketing è una droga. Come i farmaci. Non se ne deve abusare, si finirebbe solamente per farsi del male e prosciugare il portafogli. Certo ingolosiscono le innumerevoli opportunità millantate dal guru di turno, sul suo nuovo libr…scusate ebook, scaricabile su quella landing page dall’URL russo, con tanti banner fluorescenti di “donnine” ai alti, ecc…..magari però eviterei fossi in voi di cliccare su quel sobrio >> SCARUICA ORA GRATISSSS << e mi affiderei ad un professionista. Prenderesti mai una pasticca per il mal di testa venduta da un “tizio” in un parco? Vai in farmacia.

Sopravvivere

In ultima analisi vaccinare la tua azienda significa farla sopravvivere. Soprattutto in periodi di crisi economiche così profonde (analogiche a livello medico ad un’epidemia) molte, moltissime imprese muoiono. Schiacciate dalla ruota del progresso tecnologico, divenuta addirittura frenetica con l’obsolescenza programmata, oppure semplicemente irrigidite dalle proprie routine, una volta vanto e fonte di grandi soddisfazioni, oggi paralizzanti e secche radici. Ah…dimenticavo…ricorda più spesso che se sopravvive la tua azienda, vivi meglio anche tu.

Obbligatorietà

Il vaccino, ovvero un efficace piano marketing, è uno strumento indispensabile. E’ vero che l’obbligatorietà è forse una misura eccessiva, ma spesso una rivoluzione ha bisogno di leader che impongono la rottura. Un bambino non sceglierà mai scientemente di vaccinarsi. Un bambino (imprenditore) vede il vaccino (marketing) come una dolorosa iniezione (costo) e non come una punturina in grado di apportargli enormi benefici nel tempo (investimento). Tranquilli, qualora servisse abbiamo i leccalecca.

Conclusioni, ovvero come 1+1 è sempre uguale a 2

Il paragone è forte. Però è vero. Non conoscere il mercato in cui si opera, porta a perdere il paziente. Un’impresa non si improvvisa. Ogni azione comporta una reazione uguale e contraria. Ogni mossa sbagliata sulla scacchiera equivale ad un piccolo svantaggio, la saracinesca si abbassa sempre di più ed in men che non si dica l’unico pensiero diventa uscirne sani e salvi, perché rialzarla è ormai impossibile. Lavorare in Italia è davvero un’impresa, spesso eroica.

Un’azienda che chiude è un crimine contro l’umanità. La via della lungimiranza è l’unica percorribile, per non ritrovarsi, nel bel mezzo del camin, in una selva oscura. Con le potenzialità inespresse, represse ma più vive che mai, che abbiamo nelle nostre mani, basterebbe rimboccarsi le maniche e cominciare. Cominciare a fare sul serio. Sarà un piccolo passo per l’uomo ma un grande spasso per l’umanità.

Farmacia più vicina a te


Leave a Comment

2018 © Prolution Group - All rights reserved.